Usare i CMS per realizzare siti web e blog

In un precedente articolo ho parlato di cosa sono i cms, a cosa servono e perché usarli. Quello di oggi, come suo naturale proseguimento, tratterà come usare i cms per realizzare siti web e blog. Quindi vediamo subito come

Usare i cms per realizzare siti web e blog

Ci sono due modi per creare un sito web con un CMS, il primo è svilupparlo in locale ovvero sul proprio pc, il secondo è realizzarlo direttamente nello spazio hosting acquistato. Entrambi i modi hanno vantaggi e svantaggi e ognuno di voi sceglierà il proprio in base ad esperienze, esigenze e preferenze personali.

usare i cms per realizzare siti web e blog

Usare i CMS per creare un sito web

Creare il sito sul proprio pc

Ci sono alcune cose da fare prima di iniziare a creare il vostro sito. Dando per scontato che abbiate già deciso quale CMS userete, dovrete eseguire i seguenti passi:

  1. Prima di tutto se non lo avete già fatto scaricate il file zippato del CMS che avete deciso di usare e salvatelo in una cartella apposita, quindi decomprimetelo salvandolo in un’altra cartella.
  2. Scaricate un server locale. Potete trovarli facendo una ricerca in rete usando la query “server lamp download” (senza virgolette).
    • NOTA: Personalmente utilizzo XAMPP, mi sono trovato bene e negli esempi farò riferimento a questo.
  3. Installate il server locale sul vostro pc. La procedura è automatica ma dovete fare attenzione alle schermate dove vi chiede di fare delle scelte. Prima di premere il tasto avanti verificate cosa succede proseguendo nell’installazione.
  4. Il server locale XAMPP crea una cartella sul vostro disco C: alla quale darà il proprio nome, vi troverete quindi ad avere “C:\xampp” sul vostro pc. Apritela e poi aprite la cartella che al suo interno è stata creata in fase di installazione e che ha il nome htdocs. Questa è la cartella che conterrà tutti i progetti che realizzerete d’ora in poi con il CMS sul vostro pc.
  5. Create all’interno della cartella htdocs una cartella con il nome del progetto che volete creare, quindi riaprite la cartella che contiene i file decompressi del CMS. Copiateli tutti e incollateli nella cartella da voi creata per realizzare il progetto (dentro htdocs, vedi punto 4).
  6. Se il server locale non è ancora in funzione avviatelo, lanciate il programma XAMPP. In prossimità della riga MySQL, alla sua destra, trovate un pulsante “Admin“, premetelo. Si aprirà nel browser il programma “phpMyAdmin“, da qui potete creare il database che poi userete. Fatelo, quindi chiudete phpMyAdmin.

Abbiamo quindi visto

quali sono i passaggi preliminari indispensabili per poter realizzare il vostro sito sul pc. A questo punto dovete procedere nell’installazione del CMS, cosa di cui non parlerò qui in quanto ognuno di loro ha una procedura diversa. Verificate la documentazione ufficiale del vostro CMS, attraverso questa riuscirete ad installarlo in modo corretto. Ricordatevi che mentre state realizzando il vostro sito, il server locale deve essere sempre attivo.

usare i cms per realizzare siti web e blog

Il CMS più utilizzato al mondo

Creare il sito nello spazio hosting, cioè direttamente online

Il secondo modo per poter usare un CMS per creare il vostro sito, è realizzarlo direttamente nello spazio acquistato sul vostro hosting. Ormai tutti i provider forniscono un programma che, usato dall’interno del proprio cPanel, permette di scegliere il CMS  da installare e di configurarlo. Risulta una procedura molto semplice e ogni passaggio, ogni voce da selezionare ha un piccolo help, è quindi un modo comodo e rapido per fare un’installazione sicura. Nel caso ci fossero problemi questi vengono visualizzati e, nel peggiore dei casi si può disinstallare e reinstallare nuovamente.

usare i cms per realizzare siti web e blog

CMS per ogni esigenza

Pro….

Come vedete non avete la necessità di installare un server locale ne di creare un database e di correggere qualche eventuale problema (possono esserci) derivante da impostazioni non corrette dei file di configurazione di XAMPP (verosimilmente il php.ini). Lavorare direttamente online per chi non desidera problemi e grattacapi di questo genere è la soluzione ideale.

e contro

D’altra parte vi costringe a impostare il vostro sito come invisibile ai motori di ricerca (diversamente verreste comunque in parte indicizzati) e sopratutto ad effettuare l’acquisto dello spazio. E’ necessario comunque avere una certa dimistichezza con l’interfaccia cPanel del vostro provider e con le opzioni che vi offre il pacchetto che avete acquistato.

Dovrete quindi leggere la documentazione del CMS  che state usando per capire come non farvi indicizzare dai motori di ricerca (a meno che non vogliate che si trovino anche pagine incomplete in fase di realizzazione e tutto il resto), in secondo luogo dovrete spendere qualche soldo per attivare uno spazio e registrare un dominio. Ovviamente è ciò che dovete comunque fare per portare online il sito che volete realizzare, ma lo fareste con molto anticipo rispetto al momento di presentarlo in rete.