Usare ok google per cercare con la voce

Ricerca vocale su Google e ottimizzazione SEO dei siti

La ricerca vocale su Google cambia il modo di cercare sul web

Da qualche tempo è possibile interrogare Google utilizzando anche la ricerca vocale.

Installando sul nostro smartphone o tablet con sistema operativo Android la app “OK Google”, ora si possono fare delle ricerche semplicemente pronunciando la domanda.

E’ successo che Google, forte della sua leadership nei sistemi operativi mobili, ha deciso d’inserire in Android questa caratteristica, seguendo la strada già tracciata nel recentissimo passato da Apple e iOS con SIRI e intrapresa anche da Microsoft (Cortana) e Amazon (Echo) con progetti propri.

Come scaricare l’applicazione OK Google.

Per scaricare la app clicca su → Ok Google, quindi apri l’applicazione e tocca ≡ >  Impostazioni.

Ora tocca Voce > Voice Match, infine attiva l’opzione “Dall’app Google”.

Adesso anche tu puoi fare una ricerca su Google semplicemente parlando.

La ricerca vocale sui motori di ricerca come google
Aggiornamento

Da quando è stato scritto questo articolo la funzione è diventata disponibile per tutti gli utenti di Google Chrome, senza bisogno di installazione.
Gli aggiornamenti del browser hanno reso superflua l’operazione sopra descritta.

Cosa ottengono gli utenti con la ricerca vocale su Google

Grazie al Google Assistant e alla ricerca vocale (“OK Google” è la sua app), chiunque disponga di un dispositivo mobile ora può fare le proprie ricerche online a mani libere.

Questa innegabile ed ulteriore comodità per gli utenti, oltre ad essere una delle caratteristiche principali, è anche la premessa a qualcosa che sta cambiando e cambierà a livello di ottimizzazione SEO dei siti web.

Tralasciamo per ora il fatto che usando il browser Chrome si possano fare ricerche vocali anche da pc (con un microfono e la app di Google installata), vediamo invece cosa significa poter usare la ricerca vocale da mobile e i vantaggi che offre.

Intanto il vantaggio è per tutti, sia per chi effettua una ricerca, sia per chi ha un’attività presente in rete.

Basta pensare a come e perché un utente effettua una ricerca vocale su Google e quale tipo di risposta fornisce il motore di ricerca alle interrogazioni.

Giusto per chiarire, le ricerche vocali vengono fatte per risolvere un bisogno immediato, di qualsiasi tipo e quando si è in movimento.

Ad esempio si può voler cercare un ristorante, un parcheggio o un hotel. Tutte necessità da soddisfare rapidamente e per le quali si cercano risposte valide e immediate.

Ricerca vocale mobile su google

L'efficacia della ricerca vocale su Google

Proprio per quanto appena detto, le risposte che l’utente desidera da una ricerca vocale devono essere ancor più in linea con il bisogno: si tratta di necessità immediate.

Infatti, una delle cose subito evidenti leggendo le SERP di una ricerca vocale su Google, è che l’elenco di risposte comprende una quantità minore rispetto al solito.

Cercare con la voce su google

In questo modo il motore fornisce all’utente finale una consultazione più rapida, quindi più efficace e risolutrice.

Come è possibile che limitando il numero delle risposte il motore possa dare risultati più attinenti alle richieste?
Ora te lo dico.

Vantaggi della ricerca vocale per l'utente finale

Dipende proprio dalla particolarità del tipo di interrogazione: localizzando l’utente e verificando che si sta muovendo, Google limita le proprie risposte alla zona dalla quale parte la ricerca vocale.

É proprio questo il vantaggio più importante per l’utente finale, ed è anche il motivo per il quale le risposte sono sempre soddisfacenti.

Vantaggi per le attività presenti in rete con un sito

Va da sè che ogni attività presente in rete con un sito e geolocalizzata, pubblicizzata correttamente e con dati tali da essere bene indicizzata e quindi presente nell’elenco di risposte su Google, sarà inserita nei primi posti delle SERP.

Ecco quindi il doppio vantaggio, l’utente trova rapidamente la risposta migliore mentre l’attività è presente tra le migliori risposte fornite da Google.

Ottimizzazione SEO per essere trovati con la ricerca vocale

A questo punto per chi si occupa di sviluppo web e per gli specialisti SEO, c’è la necessità di aggiornarsi alla nuova tecnologia, allineando l’ottimizzazione dei contenuti dei siti web alle nuove ricerche.

Questo riguarda soprattutto chi usa strategie di content marketing (blog per esempio), come strumento per avere visibilità online.

D’ora in poi dovranno pensare a rispondere anche a questo tipo di ricerca, rivedendo in primis i contenuti e adattandoli in modo da posizionare adeguatamente il sito nelle SERP, per essere presenti nei risultati quando un utente in mobilità fa una ricerca vocale.

Quello della ricerca vocale è un tema piuttosto nuovo. A tutti gli effetti è ancora un ‘work in progress’, sia per Google che per le altre aziende che stanno sviluppando sistemi simili.

Parlare quindi adesso di vere e proprie strategie SEO di ottimizzazione dei siti web, è un po’ prematuro.

Con il passare del tempo e quando le cose saranno più chiare per tutti, potremo definire delle buone strategie anche in questo ambito.

La geolocalizzazione per le attività sul web

Una cosa però si può già fare, anche se quella che sto per dirti è una caratteristica che i siti web professionali dovrebbero già avere.

Per ottenere i massimi vantaggi dalle ricerche vocali bisogna geolocalizzare tutte le attività su Internet.

Anche in questo caso Google ci fornisce un aiuto e uno strumento potente e gratuito: te ne parlo qui sotto.

Ricerca vocale con ok google e posizionamento seo
NOTA

Gli assistenti vocali fanno sempre più uso dell’intelligenza artificiale, questa caratteristica permette di avvicinare ulteriormente i dispositivi elettronici alla comprensione del linguaggio naturale delle persone.

In questo modo avremo risultati sempre più attinenti e vicini alla risposta perfetta.

Come ottimizzare il sito per la ricerca geolocalizzata

Come detto per la geolocalizzazione dei siti web bisogna usare dei canali specifici.

Uno degli strumenti da inserire sempre d’ora in avanti nella pianificazione di una strategia SEO è ad esempio, Google My Business.

La ricerca vocale e i risultati su google maps

Partendo da qui e aggiungendo il supporto di Google Maps, puoi pubblicare e condividere tutti i dati più importanti della tua attività per farti trovare.

In questo modo realizzi una vera e propria scheda aziendale completa, con dati che permetteranno a Google di presentare un risultato di qualità.

Difatti nelle risposte di Google, agli utenti che cercano un’attività come la tua, compariranno le tue informazioni raccolte in un’unica scheda.

In questo modo Google fornirà risultati completi su di te, e in linea con i loro bisogni. Un vantaggio per tutti come vedi.

Infine nell’ottimizzare un sito web in chiave SEO, non dimentichiamo che la ricerca vocale fa uso delle keyword long tail.

La scelta delle parole chiave dovrà quindi tenere conto di questo aspetto ulteriore nella creazione di una strategia SEO efficace.

Sono questi i punti principali sui quali concentrarsi d’ora in poi per ottimizzare i siti web in ottica di ricerca vocale.
In questo modo avremo risposte sempre più attinenti e vicine alla risposta perfetta.

Utilità della ricerca vocale su Google

Conclusioni

É facile prevedere che da qui in avanti la ricerca vocale su Google sarà sempre più usata dagli utenti, sia per la comodità che questa comporta sia per i risultati più precisi che fornisce.

É quindi importante per tutti allinearsi fin d’ora a questo modo di fare ricerche online, a partire da chi si occupa dell’ottimizzazione SEO.

Chiedi informazioni, una consulenza o un preventivo

La nostra web agency è specializzata nella realizzazione di siti web professionali e nel loro restyling, in attività di indicizzazione, posizionamento SEO e web marketing.

Perciò se hai bisogno di un intervento sul tuo sito, devi realizzarne uno nuovo o vuoi fare pubblicità sui social network e nei motori di ricerca, contattaci.

Se desideri un preventivo o una consulenza, compila il modulo online.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto la Privacy Policy