Come posizionare un sito web con la SEO OFFPAGE

Come posizionare un sito web con la SEO OFFPAGE

Ho già parlato di cosa sia la SEO ONPAGE in un precedente articolo nel quale descrivevo alcune delle tecniche e delle pratiche migliori per realizzare quella parte che compone l’attività SEO. In questo articolo e a completamento del precedente, elencherò alcuni modi che spiegano come posizionare un sito web con la SEO OFFPAGE. Facile intuire che si tratta di attività che non riguardano direttamente le pagine o gli articoli del sito o del blog stesso, ma di cose che devono essere fatte “esternamente”.

SEO OFFPAGE, che cos’è in due parole

come posizionare un sito web con la seo offpage

Condividere per ottenere backlink naturali

Spiegata brevemente, la SEO-OFFPAGE serve ad aumentare la notorietà e la fama del vostro sito e quindi del marchio che esso rappresenta. Essendo un’attività basata sopratutto al raggiungimento del ‘buon nome’ del sito, dovrete lavorare duramente in questa direzione. Ma come potete fare? Ci sono alcune azioni da cui non si può prescindere, alcune già note altre meno, altre ancora che hanno modificato o aumentato la loro importanza. In particolare pensiamo alla creazione di backlinks, ovvero la prima forma di riconoscimento di utilità di un sito da parte di un altro e forse la più importante. Si può dire che la stessa SEO OFFPAGE sia riducibile proprio all’ottenimento di backlinks autorevoli, come fare lo vedremo più avanti.

 

Perché occuparsi della SEO OFFPAGE per posizionare un sito web

In parte la risposta l’avete già letta nel paragrafo precedente (è necessario ottenere riconoscimenti), aggiungiamo che senza azioni esterne alla realizzazione di contenuti del vostro sito o blog, tutto quello che farete sarà reso vano. Per esperienza diretta posso dirvi che senza SEO OFFPAGE non esiste SEO ONPAGE, o meglio ancora, se vi occupate di presenza web di una qualsiasi attività e trascurate l’aspetto OFFPAGE, potete anche pensare di occupare il vostro tempo e denaro in altro modo perché avrete uno strumento sfruttato male. Mi capita spesso che mi si chieda consulenza per ‘ottimizzare’ il sito di qualcuno che con (sua) grande sorpresa non riesce ad ottenere la visibilità sperata, nonostante scelte performanti e sia ben costruito. Il motivo principale che in questi casi ho riscontrato è stato quasi sempre l’aver trascurato l’aspetto della SEO OFFPAGE.

Il pericolo dell’eccessiva ottimizzazione

come posizionare un sito web con la seo offpage

SEO OFFPAGE per posizionare un sito web

Come dicevo prima, il backlink naturale è il più alto riconoscimento che si possa ottenere. In realtà la pratica di creazione di backlinks artificiali (non vi spiegherò come) che molti webmaster hanno adottato sconsideratamente negli scorsi anni, ha fatto sì che i motori di ricerca modificassero la loro percezione e importanza nella valutazione di un sito web. Sorte ancora peggiore è toccata alle keywords (qui però si tratta di SEO ONPAGE). In questo caso Google ha deciso di non considerare più quei siti che fanno un uso spropositato di parole chiave nel METATAG KEYWORD, penalizzando anzi coloro che hanno abusato del keyword stuffing. La loro importanza è stata decisamente ridimensionata e ora inserire o meno le keywords non cambia molto dal punto di vista dell’ottimizzazione di un sito/blog.

La logica conseguenza è stata la necessità di un maggior impegno e attenzione da parte degli sviluppatori di siti web. Sia nel creare contenuti di maggior valore sia nel ‘costruire’ intorno al proprio prodotto una serie di attività che potessero migliorarne la conoscenza in rete. Queste attività sono appunto quelle che realizzano la SEO OFFPAGE.

I social network e l’ottimizzazione di un sito web lato SEO OFFPAGE

come posizionare un sito web con la seo offpage

Utilità dei social network nella SEO

Fenomeno assoluto nel panorama della rete sono i social network. E’ sotto gli occhi di tutti quanto l’esplosione di questi portali abbia modificato le abitudini quotidiane di chi ha la possibilità (che va via via aumentando) di accedere ad internet. Nel mondo del lavoro per esempio, stanno influendo in settori che fino a poco tempo fa erano prerogativa assoluta di altri canali. Come conseguenza di ciò sono nate nuove figure professionali, una su tutte quella del social media manager che, per quanto riguarda l’ottimizzazione di un sito web, assume un ruolo primario. Quindi i social come punta dell’iceberg tra gli strumenti della nuova SEO, ma sicuramente non l’unico mezzo da utilizzare per arrivare allo scopo.

Ottimizzare e posizionare con la SEO OFFPAGE

Vediamo ora un elenco di attività da svolgere per capire come posizionare un sito web con la seo offpage.

  1. Creazione dei backlinks

    I backlinks continuano a mantenere la loro importanza anzi sono l’obiettivo principale di tutta la SEO OFFPAGE. Come detto poco sopra i motori di ricerca e sopratutto Google (che è il più usato e quindi punto di riferimento per tutti), ha modificato il modo di recepire il concetto di backlink. Ora non è più importante averne in grande numero, quanto la loro qualità e provenienza. Se avete 1000 backlinks da siti di poca importanza o peggio, segnalati come spam o altro, non riceverete nessun beneficio da ciò ma sarete penalizzati. Anche l’acquisto di collegamenti di ritorno è considerato una pratica scorretta, quindi attenzione a quello che fate.

  2. Brand building

    Dovete costruirvi un nome, un brand, se già non l’avete. Se invece il vostro marchio esiste già allora si tratta di aumentarne la diffusione, la notorietà. I sistemi che funzionano meglio sono essenzialmente tre.

    come posizionare un sito web con la seo offpage

    Creare una rete di contatti

    1. Partecipate attivamente a dibattiti in forum del vostro settore. Mettete a disposizione degli altri le vostre conoscenze e offrite consigli a chi ha bisogno di aiuto su un determinato argomento nel quale siete ferrati. Non intervenite mai in modo saccente però ma fornite informazioni di cui siete certi e soluzioni ai problemi in modo empatico.
    2. Cercate i digital pr del settore di cui vi occupate e create con loro rapporti costruttivi e cordiali. Non solo, prendete contatto con altri amministratori di siti, blog, influencer, opinion leader etc e fate la stessa cosa: ottenere considerazione e avere possibilmente rapporti di collaborazione con loro migliorerà la vostra fama.
    3. Create un canale di feedback da parte dei vostri utenti (o clienti se vendete prodotti). E’ importante relazionarsi con loro e ascoltarli, premuratevi di rispondere in maniera quanto più rapida e completa e fatelo pubblicamente quando e dove è possibile. Dovete creare un rapporto di fiducia incondizionata con loro.
    4. Acquistate e fate pubblicità online. Sarà anche scontato e banale ma l’uso della pubblicità rimane un modo efficace per mostrare il vostro nome, anche in rete. Più la gente vedrà il vostro marchio e più sarà disposta a darvi fiducia. Anche sul web funziona come per gli altri canali media.
  3. Partecipazione agli eventi

    come posizionare un sito web con la seo offpage

    Partecipare presentarsi e condividere

    Sicuramente esistono più eventi nel vostro settore. Seguiteli in forma attiva partecipandovi, incontrerete così persone che potranno venirvi utili e con le quali creare dei rapporti interessanti di collaborazione. La cosa ottimale sarebbe riuscire a realizzare un proprio intervento nel corso degli stessi, un intervento pubblico porta sempre notorietà ed è un modo rapido di comunicare con più persone che hanno i vostri stessi interessi. Trasmettere il vostro pensiero e le vostre esperienze è un sistema empatico e disinteressato per condividere con gli altri le proprie conoscenze.

  4. Utilizzo dei social network

    come posizionare un sito web con la seo offpage

    Social network e SEO OFFPAGE

    Il grande uso che viene fatto dei social network impone che si debba essere partecipi attivamente anche qui. Si è già detto più volte e anche poco sopra, quanto questi portali di condivisione abbiano modificato l’utilizzo stesso dello strumento internet. Realizzate profili adeguati (nei social più aderenti alle esigenze della vostra attività), e usateli per fornire informazioni. Non sempre e soltanto sulla vostra attività ma dedicate attenzione anche a cose che succedono all’interno del settore a cui appartenete. Quindi non accentrate tutto su di voi ma condividete notizie interessanti per il vostro pubblico.

  5. Fare guest blogging e collaborare con magazine online

    come posizionare un sito web con la seo offpage

    Fare informazione e scrivere per gli altri

    La collaborazione è importantissima per riuscire ad aumentare la notorietà in rete. E’ fondamentale essere riconosciuti per essere conosciuti, dove il primo termine significa ottenere riconoscimento da parte degli altri. Fare guest blogging e collaborare con periodici online del vostro settore vi aiuterà tantissimo a raggiungere questo obiettivo. Cercate quindi blog che trattino argomenti inerenti e di cui avete buona conoscenza e proponetevi come autori originali. Mi spiego: scrivete articoli nuovi e inediti mai pubblicati prima, anche perché non verrebbero accettati nella maggior parte dei casi dagli amministratori dei blog ai quali vi proponete. Fate la stessa cosa con periodici (non necessariamente di fama internazionale  😉 ), e proponetevi. Il vantaggio che avrete da questa attività saranno citazioni del vostro nome e collegamenti al vostro sito, ovviamente migliore sarà l’articolo e tanto maggiore sarà il consenso che avrete.

Abbiamo quindi visto in questo articolo, come posizionare un sito web con la SEO OFFPAGE. Vi sarete accorti quanto sia importante collaborare e condividere per farsi conoscere. Così facendo potrete ottenere riconoscimenti ed apprezzamento dai fruitori del vostro lavoro e questo creerà la vostra notorietà in rete. Condividere le proprie esperienze ed essere disponibili verso gli altri è in fondo uno dei principi di internet, il concetto di condivisione e apertura verso chi ne fa parte.